• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

DISCIPLINA DELLA DETRAZIONE IVA

Circolare dell'Agenzia delle Entrate

Con la Circolare n.1/E del 17 gennaio 2018, l'Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti sulla disciplina della detrazione dell'IVA, a seguito delle modifiche introdotte dal D.L. n. 50 del 2017.
In particolare, il citato decreto-legge è intervenuto sulla disciplina dettata dall'art. 19, comma 1, del D.P.R. n. 633 del 1972, riducendo il termine entro cui i soggetti passivi di imposta possono detrarre l'IVA relativa ai beni ed ai servizi acquistati o importati.
Sul piano degli adempimenti contabili, è stata, altresì, modificata la disciplina della registrazione delle fatture e, in particolare, l'articolo 25, primo comma, del citato d.P.R. n. 633, concernente il termine ultimo entro il quale annotare le fatture relative ai beni e ai servizi acquistati e importati dal soggetto passivo.
Le nuove disposizioni - in tema di detrazione dell'IVA e di registrazione delle fatture e bollette doganali - si applicano alle fatture e alle bollette doganali emesse dal 1° gennaio 2017, sempreché le stesse siano relative ad operazioni (acquisti di beni e di servizi e importazioni di beni) effettuate, e la cui relativa imposta sia divenuta esigibile a decorrere dalla medesima data.
Si illustrano, di seguito, i principali aspetti esaminati dall'Amministrazione finanziaria.

Icona documento 'Formato PDF'Scarica la circolare (formato PDF - 51 KB)

 

22/01/18
+ Info su:
IVA ,