• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI FAMILIARI ED ATTIVITÀ LAVORATIVA NELLE MORE DEL RILASCIO

Nota del Ministero del Lavoro e dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro

Il permesso di soggiorno rilasciato per motivi familiari consente al cittadino straniero di svolgere attività di lavoro subordinato o autonomo sul territorio italiano fino alla scadenza dello stesso e senza la necessità di convertirlo in permesso per lavoro subordinato.

Al riguardo, il Ministero del Lavoro e l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota congiunta n. 4079 del 7 maggio 2018, chiariscono che i soggetti richiedenti il citato permesso possonoiniziare a svolgere attività lavorativa, nelle more del rilascio o del rinnovo, avvalendosi della semplice ricevuta postale attestante la richiesta di rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari.

Icona documento 'Formato PDF'Scarica la circolare (formato PDF - 502 KB)


14/05/18