• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

MODIFICHE ALLA DISCIPLINA ATTUATIVA IN MATERIA DI SCISSIONE DEI PAGAMENTI

Decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze

Si ricorda che con la scissione dei pagamenti (c.d. split payment) il fornitore indica l’IVA in fattura senza incassarla, perché è la PA che deve versarla direttamente all’erario.

Dal 1° gennaio 2018 è stata prevista l’estensione della disciplina in materia di scissione dei pagamenti a tutte le società controllate dalla PA.

Il decreto in esame adegua il contenuto dell'elenco dei nuovi soggetti obbligati e precisa il regime applicabile alle operazioni fatturate dal 1° luglio 2017 al 31 dicembre 2017.

Per le operazioni fatturate dal 1° luglio 2017 al 31 dicembre 2017, lo split payment si applica alle società controllate o incluse nell'indice FTSE MIB che risultano tali alla data del 24 aprile 2017 e individuabili dagli elenchi, validi per l'anno 2018, dei soggetti tenuti all'applicazione del suddetto meccanismo.

Icona documento 'Formato PDF'Scarica la circolare (formato PDF - 146 KB)


30/01/18
+ Info su:
IVA , Split payment ,