TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

Chiarimenti della COVIP sulle novità nella gestione del TFR alla previdenza complementare

La Legge 4 agosto 2017 n. 124 “Legge annuale per il mercato e la concorrenza” ha apportato importanti modifiche alle previsioni contenute nel D.lgs. 252/2005 (Testo Unico previdenza complementare).

Con la Circolare n. 5027 del 26 ottobre la COVIP Commissione di vigilanza sui fondi pensione, illustra le nuove disposizioni che legittimano la possibilità, per le fonti istitutive dei Fondi di previdenza complementare, di modulare la quota di TFR da destinare ai fondi pensione. In difetto di indicazioni circa la quota di TFR destinata alla previdenza complementare, il conferimento deve intendersi corrispondente al 100 per cento del TFR annualmente maturato.

La COVIP spiega poi le ulteriori novità contenute nella legge n. 124/2017, fra le quali l’ampliamento delle condizioni per fruire dell’anticipo della prestazione pensionistica e la modifica della disciplina dei riscatti per cause diverse.

A fronte di tali interventi la Covip con la delibera del 25 ottobre ha modificato la Deliberazione del 24 aprile 2008 avente ad oggetto le “Direttive recanti chiarimenti sulle scelte di destinazione del TFR da parte dei lavoratori che attivano un nuovo rapporto di lavoro”.

Icona documento 'Formato PDF'Scarica la circolare (formato PDF - 7,415 KB)

13/11/17
+ Info su:
Pensionamento , Previdenza , TFR ,