• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI LAVORO NEL SETTORE CINEMATOGRAFICO E AUDIOVISIVO

Pubblicato il Decreto in Gazzetta Ufficiale

Si rende noto che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 28 dicembre 2017 il decreto legislativo n. 202/2017 recante disposizioni in materia di lavoro nel settore cinematografico e audiovisivo. Il predetto provvedimento, la cui entrata in vigore è prevista per il 12 gennaio 2018, introduce alcune modifiche al D.lgs. n. 81/2015 e specifiche disposizioni che disciplinano il rapporto di lavoro e l'ordinamento  delle  professioni e dei mestieri nel settore cinematografico e audiovisivo.

Nello specifico, l'art. 1 del provvedimento apporta una modifica all'art. 23, comma 2, lettera d), D.Lgs. n.  81/2015, aggiungendo, tra le ipotesi di esenzione dai limiti numerici previsti per le assunzioni a tempo determinato, anche i contratti a termine conclusi per la produzione di specifiche opere audiovisive.

L'art. 2 aggiunge un periodo all'art. 44, comma 5, D.Lgs. n.  81/2015, tale modifica estende la possibilità di disciplinare mediante contratti collettivi nazionali di lavoro stipulati dalle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale specifiche modalità di svolgimento del contratto di apprendistato professionalizzante, anche a tempo determinato, anche nell'ambito delle attività in cicli stagionali che si  svolgono  nel settore del cinema e dell'audiovisivo.

Infine, l'art. 3, prevede  l'emanazione di un regolamento finalizzato a stabilire criteri  validi  su  tutto  il territorio  nazionale  per la  definizione di  una  classificazione settoriale uniforme per le professioni artistiche  e  le  professioni tecniche del settore cinematografico e audiovisivo mediante il coinvolgimento delle organizzazioni maggiormente rappresentative degli operatori del settore.

Icona documento 'Formato PDF'Scarica il Decreto (formato PDF - 86 KB)


10/01/18

Cerca Aziende Associate



Diventa Socio
Ricevere news da Asseprim