• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Linkedin

INAIL. FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE

Fase post click day

In riferimento al bando ISI 2017 - per l'erogazione di  finanziamenti alle imprese per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro - L'INAIL ha pubblicato sul proprio sito (www.inail.it nella sezione "Attività > Prevenzione e sicurezza > Agevolazioni e finanziamenti > Incentivi alle imprese > Bando Isi 2017") gli elenchi provvisori in ordine cronologico delle domande  inoltrate,  con evidenza di quelle:

  • collocate in posizione utile per l'ammissibilità al finanziamento;
  • risultate provvisoriamente non ammissibili per carenza di fondi.

Tali elenchi sono ordinati in base all'orario di ricevimento delle domande stesse ed i progetti ammessi al finanziamento sono contrassegnati dalla lettera "S".

Entro il 30 luglio, le imprese collocate in posizione utile devono trasmettere all'INAIL il modulo "A"  e la documentazione a conferma e completamento della domanda con le modalità indicate nell'Avviso pubblico. Al riguardo si fa presente che la procedura di upload consentirà il caricamento del citato modulo "A" solo a conclusione del caricamento di tutti i documenti obbligatori previsti per la specifica tipologia di progetto.

L'Istituto, per ridurre i residui per somme inutilizzate, ha previsto il recupero delle predette somme, relative a domande non confermate per mancata consegna della documentazione entro i termini stabili, per renderle disponibili alle imprese collocate negli elenchi cronologici provvisori nelle posizioni immediatamente successive all'ultima domanda ammessa.

La comunicazione di tali ulteriori subentri avverrà il 3 settembre 2018, anziché entro 40 giorni dalla pubblicazione degli elenchi cronologici provvisori. In questa occasione l'INAIL pubblicherà sul proprio sito gli elenchi definitivi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate, con evidenza di quelle:

  • collocate in posizione utile per il finanziamento;
  • decadute per mancato invio della documentazione;
  • subentrate, in posizione utile per il finanziamento, che dovranno essere convalidate con l'invio della documentazione prevista;
  • risultate definitivamente non ammissibili per carenza di fondi.

03/07/18

Cerca Aziende Associate



Diventa Socio
Ricevere news da Asseprim